fbpx

Le iniezioni intravitreali rientrano fra le opzioni terapeutiche per le Maculopatie neovascolari ed edematose e per il Galucoma neovascolare.

Entrambe queste gravi forme cliniche possono essere trattate mediante iniezione intravitreale di farmaci.

I tipi di farmaco utilizzati per questo particolare tipo di terapia sono:

  1. I farmaci anti-VEGF. Attualmente sono disponibili tre molecole anti-VEGF: bevacizumab (Avastin, Roche), aflibercept (Eylea, Bayer), ranibizumab (Lucentis, Novartis). Una quarta molecola, il brolucizumab (Beovu, Novartis) è attesa a breve anche nel nostro paese.
  2. Steroidi: il Desametazone (Ozurdex®), il Fluocinolone (Iluvien®), il Triamcinolone (Taioftal)

Obiettivo del trattamento

  • Nelle maculopatie lo scopo del trattamento è tentare di prevenire un’ulteriore riduzione della capacità visiva già causata dalla malattia. Sebbene sia possibile un miglioramento della vista, questi farmaci non possono garantire di ristabilire la vista già persa e non possono impedire un’ulteriore perdita della vista. Più precoce è l’inizio del trattamento e più regolare è la tempistica di somministrazione, migliore è il risultato anatomico e funzionale ottenibile.
  • Nel glaucoma neovascolare l’obiettivo del trattamento è ridurre la pressione dell’occhio e con essa il dolore derivante dall’occhio malato.

Un trattamento tempestivo e correttamente condotto ha maggiori probabilità di successo nella conservazione della capacità visiva, che altrimenti rischia di essere irreversibilmente compromessa.

Di seguito è possibile scaricare e consultare le schede e gli approfondimenti sui farmaci citati.

 

Farmaci Intravitreali

Schede prodotto e approfondimenti sui farmaci utilizzati per le iniezioni intravitreali
Prenota o Contattaci

Prenota

Contattaci