quali apparati colpisce e quali sono le manifestazioni allergiche

Le manifestazioni allergiche possono coinvolgere diversi organi e apparati ed assumere di conseguenza una sintomatologia variabile:

  • CUTE: dermatite atopica, dermatite da contatto (irritativa o allergica) e orticaria;
  • APPARATO RESPIRATORIO: rinocongiuntivite allergica e asma bronchiale allergica;
  • DISTRETTO GASTROINTESTINALE: allergia alimentare IgE mediata (caratterizzata cioè da sintomi immediati, quindi con comparsa da pochi minuti a poche ore dopo l’assunzione dell’alimento) e nelle forme più gravi  anafilassi (da cui “shock anafilattico”) che può anche interessare l’apparato cutaneo e/o respiratorio.

La visita allergologica: prima dei test occorre un'accurata anamnesi

La visita allergologica comprende due step:

  • L’esame delle manifestazioni cliniche del paziente (esame obiettivo cutaneo, respiratorio, gastrointestinale);
  • L’anamnesi, ossia la raccolta diretta dal confronto con il paziente dei sintomi e delle informazioni sulle possibili cause scatenanti la sintomatologia allergica. Questo momento di confronto tra medico e paziente è importantissimo per  indirizzare con maggior precisione la successiva esecuzione dei test diagnostici o per suggerire il coinvolgimento di altri specialisti.

In AMBITO ALIMENTARE, prima di eseguire qualsiasi test, è necessario che il medico riesca ad operare una corretta distinzione fra:

  • un’allergia alimentare vera e propria (IgE mediata), che necessita dell’esecuzione dei test allergologici utili a comprendere quali alimenti debbano essere evitati e a determinare il livello di rischio in caso di ingestione accidentale, con la conseguente definizione della terapia di emergenza adeguata e quali cibi invece possano essere assunti con tranquillità, evitando diete inutili e dannose per lo stato psicofisico, specialmente in età pediatrica.
  • un meccanismo di altro tipo: immunologico (ad esempio l’ipersensibilità al glutine, quindi la celiachia) o non immunologico e pertanto un’intolleranza (ad esempio al lattosio) con sintomi principalmente gastrointestinali come gonfiore e dolore addominale, flatulenza, diarrea, stipsi oppure uno squilibrio microbico (disbiosi) intestinale che potrebbe essere effetto di una candidosi.

I test allergologici

Per approfondire una problematica allergologica è vivamente sconsigliato eseguire test “fai da te” o non indicati per la specifica problematica del paziente: per un corretto approccio lo specialista allergologo del PCM effettua sempre una visita prima di ricorrere, se necessari, ai test allergologici. La prestazione completa ha pertanto la durata di circa un’ora.

Prick test

Il Prick test viene effettuato per testare la reazione agli allergeni inalanti e agli alimenti. Il test è leggibile dopo circa 15 minuti dall’applicazione delle gocce degli estratti allergenici sulla pelle dell’avambraccio, che viene punta con un’apposita lancetta, in corrispondenza di ciascuna goccia.

Preparazione:

Per eseguire il test occorre evitare l’assunzione di antistaminico per bocca nei 5-7 giorni precedenti e di cortisone per bocca nei 3-5 giorni precedenti.

Patch test

Patch test serie SIDAPA e/o serie SPECIFICHE PROFESSIONALI per particolari categorie lavorative (test con lettura ritardata dopo 3 giorni)

Nel Patch Test gli allergeni (sostanze chimiche dette “apteni”) sono contenuti in un supporto adesivo, che viene applicato sulla parte alta della schiena e lasciato in sede per 3 giorni. In questo periodo il paziente non deve fare sport né bagnare la parte interessata.

Preparazione:
Per l’esecuzione del test occorre evitare l’assunzione di antistaminico per bocca nei 5-7 giorni precedenti e di cortisone per bocca nei 3-5 giorni precedenti. E’ inoltre da evitare l’esposizione solare sul dorso nel mese precedente.


Le prestazioni

Gli importi indicati sono riferiti al listino privati ufficiale: le prestazioni in convenzione hanno un costo inferiore (per maggiori informazioni contattare la segreteria PCM al numero 059.306196). All’importo va sempre aggiunto il costo dell’imposta di bollo, pari a € 2,00.
Non sono prenotabili on line le prestazioni chirurgiche, quelle associate a medici che non hanno giorni predefiniti di visita, quelle che richiedono un’indicazione medica preventiva.

Tipologia di prestazione Medico Prezzo
CITOLOGIA NASALE Stefano Pattini -- Telefona
PATCH TEST PROFESSIONALE Stefano Pattini 140 € Telefona
PATCH TEST SERIE STANDARD SIDAPA Stefano Pattini 120 € Telefona
PRICK TEST PER ALLERGENI INALANTI E/O ALIMENTI Stefano Pattini 90 € Telefona
SPIROMETRIA CON EVENTUALE TEST DI BRONCODILATAZIONE Stefano Pattini -- Telefona
VISITA ALLERGOLOGICA Stefano Pattini 100 € Prenota Online

Scegli il tuo specialista

Prenota o Contattaci

Prenota

Contattaci