fbpx

Domande Frequenti sulle Varici

Quali aree possono interessare le varici?

Le varici interessano prevalentemente le vene superficiali del polpaccio e della coscia, manifestandosi in taluni casi con la formazione di gavoccioli (ingrossamenti visibili delle vene) fino all′inguine.

Cosa sono le varici pubiche o pudende?

Le varici pubiche o pudende sono gavoccioli venosi che si formano in prossimità dell′inguine (pube). Sono molto comuni nella gravidanza e normalmente spariscono dopo il parto. Le varici pubiche o pudende occasionalmente persistono e possono essere causa di disturbi, specialmente estetici. Le varici pubiche sono spesso associate a vene varicose nel territorio della safena interna.

Quali sono i rischi causati dalle vene varicose?

Le vene varicose possono provocare gravi problemi alla salute poiché possono facilitare la formazione di coaguli di sangue che potrebbero ostruire la vena e provocare una flebite (varicoflebite). La flebite (varicoflebite) può manifestarsi con indurimento ed arrossamento del tratto varicoso accompagnato da dolore e calore.

È possibile prevenire le varici?

  • Alcune delle cause che contribuiscono allo sviluppo delle varici, come la predisposizione familiare, l′età e il sesso, non possono essere modificate. Esistono invece altri fattori di rischio reversibili che possono essere combattuti seguendo alcuni semplici consigli: evitare di stare troppo in piedi
  • evitare il sovrappeso
  • praticareregolarmente un′attività sportiva (anche soltanto lunghe passeggiate)
  • evitare l′esposizione prolungata delle gambe al caldo
  • indossare calze elastiche a compressione graduata.

Quando però le varici si sono ormai sviluppate l′unico trattamento in grado di restituire alla gamba un aspetto normale e prevenire ulteriori guai, è quello chirurgico.

Quali sono i fattori di rischio per la formazione delle vene varicose?

Diversi possono essere i fattori che contribuiscono alla formazione delle vene varicose.

Alcuni di questi sono:

  • Familiarità: individui che hanno parenti di primo grado con varici hanno una maggior probabilità di sviluppare questa condizione.
  • Stazione eretta prolungata: le vene varicose si verificano più frequentemente in persone costrette dalla propria attività lavorativa a stare per lunghi periodi in piedi.
  • Sesso: varici degli arti inferiori colpiscono con maggiore frequenza le donne.
  • Obesità: le persone obese hanno una maggiore propensione a soffrire di varici.
  • Sedentarietà: riduce l′efficienza della “pompa” del muscolo del polpaccio.
  • Gravidanza: in alcune donne gravide l′aumento del volume dell′utero, con la conseguente compressione dei vasi del bacino, favorisce l′insorgenza di varici. Molte donne spesso avvertono un peggioramento dei disturbi provocati dalle vene varicose in concomitanza con il periodo mestruale. Per ulteriori informazioni è possibile scaricare la scheda informativa.
Prenota o Contattaci

Prenota

Contattaci