In termini generali la presenza di una sintomatologia dolorosa diffusa è motivo per il quale risulta corretto rivolgersi al reumatologo.

Nello specifico, relativamente all’apparato locomotore, segni e sintomi sospetti per malattia infiammatoria articolare (malattia reumatologica) sono:

  • il dolore,
  • la tumefazione,
  • il calore e il rossore delle articolazioni, unitamente a limitazione della funzione delle stesse,
  • presenza di dolore notturno e di rigidità mattutina.
  • La lombalgia (mal di schiena) può essere sintomo di allarme soprattutto se presenta alcune caratteristiche di natura “infiammatoria” che lo contraddistinguono dalle forme “meccanico-degenerative”.

Da non sottovalutare, nel sospetto di connettivite e/o vasculite, la presenza di mialgie (dolori muscolari), astenia (debolezza muscolare), xeroftalmia (occhi secchi) o sensazione di sabbia negli occhi, xerostomia (bocca secca), mani o zone esposte che cambiano colore soprattutto in relazione agli sbalzi termici (fenomeno di Raynaud), storia di lesioni mucose e cutanee non altrimenti spiegabili.

In caso di sintomi analoghi a quelli descritti è assolutamente consigliabile chiedere una visita con il reumatologo, proprio perchè – trattandosi di una patologia cronica – un inquadramento tempestivo può essere determinante ad evitare complicazioni a medio o lungo termine.

Prenota o Contattaci

Prenota

Contattaci